Filosofia per Bambini

La filosofia non è una costruzione di sistemi, ma la decisione di guardare ingenuamente in sé e intorno a sé.               H.Bergson

La civetta di Minerva è il simbolo della filosofia e della saggezza

 

Philosophy for Children

Philosophy for Children è un progetto educativo creato alla metà degli anni ’70 dal filosofo e pedagogista Matthew Lipman (1922-2010), diffuso in tutto il mondo.Presupposto psico-pedagogico è che la pratica del filosofare consenta di sviluppare, sin dall’infanzia, le abilità:

  • di ragionamento;
  • di formazione dei concetti;
  • di capacità di analisi del significato dei problemi;
  • di analisi delle argomentazioni proprie ed altrui, al fine di scoprirne le fallacie;
  • dialogiche, imparando a collocarsi nell’altrui punto di vista e a cooperarare alla ricerca comune del significato dell’esperienza;
  • di regolazione del proprio comportamento sugli ideali di giustizia, bellezza, verità.

La definizione di pensiero logico nel programma di Lipman si riferisce ad un tipo di pensiero che conduce ad un giudizio per il fatto che è guidato da criteri, è sensibile al contesto ed è auto-correttivo; invece, il pensiero creativo è un tipo di pensiero che conduce al giudizio per il fatto che si lascia orientare dal contesto, è sensibile ai criteri ed è auto-correttivo.

Intervista a Matthew Lipman, padre fondatore della filosofia per bambini.

Il programma della Philosophy for children costituisce un esempio dell’applicazione della ricerca all’educazione. Questo significa che, invece di aspettare che gli alunni memorizzino le altrui conclusioni, così come vengono esposte nei manuali, si chiede loro di esplorare ogni area disciplinare e di riflettere autonomamente. Essere ricercatori equivale ad indagare attivamente e instancabilmente domandare, essere sempre attenti a connessioni e differenze mai percepite prima, costantemente pronti ad operare confronti, ad analizzare e a costruire ipotesi, a sperimentare e ad osservare, a misurare e a mettere alla prova. Così facendo, gli studenti ricercatori assumono una parte della responsabilità della loro stessa educazione. Imparano a seguire le linee della ricerca che hanno avviato e questa li conduce ad apprendere a pensare in modo autonomo” (cit. in Lipman, sviluppare il pensiero critico)

Risultati immagini per filosofia per bambini

Materiali 

Lipman si rese conto della difficoltà che i giovani incontravano nella studio della Filosofia, per questo pensò di formulare un piano programmatico semplificato per la Scuola Media. I materiali ideati per dare luogo al progetto sono dei racconti strutturati in forma dialogica, scritti da Lipman e editi dalla casa editrice Liguori, che costituiscono la base per esperienze educative in cui viene messo in gioco il pensiero degli studenti attraverso la discussione, l’argomentazione, il dialogo.I dialoghi di Lipman di cui ricordiamo “Il Prisma dei perché”, “Lisa”, “Pixie” e altri sono realizzati in un linguaggio accessibile ai ragazzi di scuola media. Essi contengono narrazioni di vicende scolastiche, famigliari e di gruppo da cui emergono personaggi che hanno delle caratteristiche specifiche: Aristide esemplifica uno stile di pensiero aperto alla riflessione e alla ricerca; Tony è il logico del gruppo e manifesta un approccio matematico ai problemi; Lisa impersona la creatività del pensiero. Inoltre, incontriamo gli emarginati Francesca e Daniele, il conformista Guglielmo e il trasgressivo Marco.

I racconti di Lipman hanno la funzione di stimolare un processo di proiezione e di identificazione, in modo da offrire ai giovani lettori uno specchio su cui riflettere il proprio vissuto, il proprio senso di identità in una dinamica intersoggettiva e di rendere tutto ciò di cui sopra un momento di riflessione, aprendo la via alla metacognizione.

Manuali operativi di Lipman

Istituzioni di filosofia per bambini
ICPIC org International Council for Philosophical Inquiry with Children
CRIF fondato da A. Cosentino

 Materiale in rete

Bibliografia di Filosofia per bambini

Ufotto leprotto spiega la filosofia

Filosofia per bambini

Bibliografia di Fiosofia per bambini

La Ricerca di Loescher editore

Aforismi

La pratica educativa della filosofia per bambini consente di sviluppare pensiero logico e pensiero creativo                    DaMa

Fare filosofia è anche lasciarsi cambiare dalla filosofia stessa, operando al di fuori dei canali consacrati     Remo Bodei

È significativo che la filosofia odierna abbia timore dell’amore e paura dell’azione      Raimon Panikkar

Intelligente viene dal latino ‘intus’ e dal latino ‘legere’: ‘leggere dentro’. La persona intelligente è quella che sa guardare dentro le cose, dentro le persone, dentro i fatti. Non è importante fare tante esperienze, ma saper cogliere il significato di quelle che si fanno DaMa

Tutti i bambini sono filosofi                                         DaMa

Gli uomini diventano filosofi perché sono dotati della capacità di meravigliarsi                Aristotele