Organizzazione Scolastica

Colui che apre una porta di una scuola, chiude una prigione.  Victor Hugo

Dipartimento di Lettere della Scuola Media Mazzini, Istituto via delle Carine, 2 – 00184 Roma 

Il Dipartimento di Lettere è costituito da docenti in Ruolo, di esperienza pluriennale.

Svolge attività didattiche di Arricchimento dell’Offerta formativa, che si svolgono sia in orario antimeridiano, sia in quello pomeridiano.

Finalità delle attività extracurricolari del Dipartimento di Lettere sono le seguenti:

  • Promuovere la cultura dell’inclusione scolastica;
  • Incoraggiare la conoscenza delle culture altre, in un’ottica interculturale;
  • Favorire la crescita personale, ossia intellettiva, emotiva e relazionale degli alunni;
  • Creare un clima di amicizia e fratellanza tra coloro che abitano la scuola.

Colui che apre una porta di una scuola, chiude una prigione.  Victor Hugo

Attività di inclusione scolastica

Già dal 1985, e poi dal 1996 con il D.M. del 19 settembre, alla Scuola Mazzini è stato riconosciuto il carattere sperimentale per l’integrazione di alunni sordi in classe di udenti, dove continuano ad essere attivate metodologie specifiche, e di alunni stranieri da alfabetizzare.

La presenza di ragazzi e ragazze provenienti da tutte le parti del mondo conferisce alla Mazzini una forte identità multietnica e inclusiva.

Sezione Musicale

Oltre ai corsi normali, dal 2001-02, è presente anche un corso ad indirizzo musicale con docenti che svolgono lezioni individuali di pianoforte, flauto traverso, chitarra e violino ed una orchestra costituita da oltre 70 studenti.

Attività per potenziare il gusto per la scrittura

La lettura rende un uomo completo, la conversazione lo rende agile di spirito e la scrittura lo rende esatto.                                                                                                                                                         Bacone

  • Cioccolata fondente. Rivista di recensioni letterarie
  • Giornalino scolastico. Il progetto nasce da un sogno: dal desiderio di tessere una trama fra le attività scolastiche e i vissuti dei ragazzi della scuola. Il giornalino vuole essere il racconto del modo in cui si sta insieme e mira a dare voce ai veri protagonisti della scuola.
  • Blog didattici dei Docenti. Il blog è uno strumento che consente di rendere trasparente una parte dell’azione didattica svolta, come il programma, i compiti assegnati, aspetti metodologici, suggerimenti didattici, indicazione di materiali, mappe, fonti in generale, etc. e offre l’opportunità di usare i mezzi di comunicazione di ultima generazione, per avvicinarsi al mondo dei giovani. Inoltre, la sperimentazione in atto potrebbe essere uno stimolo per innovare la didattica.

Partecipazione a Premi Letterari

Il Dipartimento incoraggia gli studenti alla partecipazione a diversi premi letterari promossi dalle seguenti organizzazioni culturali:

  • Xanadu – Comunità di lettori ostinati- http://progettoxanadu.it/
  • LIG – libri in gioco: http://www.salonelibro.it/it/documenti/cat_view/38-scuola-e-ragazzi/60-bibliografie-libriin-gioco.html
  • Centro Astalli : http://centroastalli.it/la-scrittura-non-va-in-esilio/
  • Miei 10 libri: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs010616

 

Attività per promuovere la Creatività 

Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili. Poincaré

Attiviamo percorsi formativi di Cineforum e Laboratori Teatrali in grado di stimolare lo sviluppo della creatività e della motivazione allo studio.

Come è noto, il cinema si avvale del potente effetto evocativo e simbolico delle immagini filmiche. Utilizzare il potere di queste immagini con fini formativi, offre la possibilità di elaborare le emozioni in processi complessi che hanno la finalità di stimolare nell’individuo lo sviluppo di diverse abilità.

Inoltre, la scuola partecipa alla Festa del Cinema di Roma, presso l’Auditorium, Parco della Musica a Roma.

Teatro: Per gli studenti preadolescenti è più facile comunicare ed esprimere le proprie emozioni, con l’interpretazione e la drammatizzazione di personaggi teatrali. L’esperienza teatrale stimola le di-verse forme di apprendimento, potenziando ed indirizzando energie creative ed alimentando al con-tempo il gusto estetico e artistico. Il teatro promuove lo sviluppo di immaginazione, improvvisazione, creatività ed espressività: questi strumenti diventano veicolo per la scoperta e la gestione delle emozioni, della sensibilità e degli affetti, più in generale, per l’intero mondo interiore dell’individuo, che può quindi scoprirsi, formarsi, accrescersi e prendersi cura di sé.

Quando uno si dà da fare anche il dio lo assiste. Eschilo

Attività pomeridiane

  • Corso sulla LIS.  Rivolto agli alunni delle classi dove sono inseriti gli alunni sordi e si svolgerà a partire dalla seconda metà del mese di ottobre. Tempi: un’ora settimanale.
  • Studio assistito. I ragazzi che entrano nella Scuola Secondaria di I grado incontrano difficoltà nello studio delle diverse discipline e nell’organizzare il lavoro scolastico.

Il corso si divide in due parti: la prima incentrata sull’acquisizione di alcune strategie di apprendimento (organizzazione del lavoro personale, uso dei sussidi, elaborazione attiva del materiale, consapevolezza della lettura e della memoria), la seconda parte volta allo sviluppo di una conoscenza metacognitiva (considerazione delle proprie abilità e risorse, definizione degli obiettivi, riflessione sulle strategie utilizzabili, mantenimento della concentrazione, selezione degli aspetti principali, strategie di preparazione ad una prova).

Nelle ore di studio assistito gli alunni si dedicano allo svolgimento dei compiti e allo studio delle lezioni alla presenza dei loro insegnanti di classe, che si alternano nei vari pomeriggi della settimana: è un’occasione per consolidare le proprie conoscenze o chiedere chiarimenti.

I corsi si terranno in orario pomeridiano a cura di un gruppo di docenti delle principali discipline.

  • Laboratorio del Latino. Attività didattica aggiuntiva, facoltativa, di arricchimento delle conoscenze linguistiche e di potenziamento delle competenze logico-astratte, finalizzato a rendere più agevole l’inserimento dell’alunno nel sistema dei Licei, laddove è previsto lo studio della grammatica latina. Questo laboratorio promuove la conoscenza e la competenza dei meccanismi di base della lingua latina; potenzia la conoscenza e la competenza delle strutture logiche della lingua italiana; arricchisce il patrimonio lessicale attraverso lo studio degli etimi latini.

Vari

  • Comodato d’uso.
  • Giornata della memoria. Per il 27 gennaio di ogni anno il dipartimento si attiva per celebrare la giornata della memoria tramite esposizioni temporanee realizzate dagli alunni, conferenze e dibattiti, visione di film sull’argomento, spettacoli teatrali e approfondimenti disciplinari guidati dagli insegnanti.
  • Giornata della pace. In occasione dell’arrivo della primavera, tutta la scuola partecipa a una giornata dedicata al tema della pace e organizzata in maniera laboratoriale con le classi aperte, in attività organizzate e gestite da alcuni gruppi classe (laboratori di arte, laboratori di LIS, spettacoli teatrali e musicali, laboratori di poesia e scrittura creativa, laboratori artistici, ecc.)
  • Pranzo multietnico. Per la chiusura dell’anno scolastico, viene organizzato da molti anni un pranzo multietnico, volto a sottolineare lo spirito del nostro istituto, aperto all’incrocio di tante culture diverse. Le famiglie si attivano per preparare cibi tipici dei propri paesi o regioni di provenienza, mentre gli insegnanti preparano gli alunni a un confronto interculturale sul tema del cibo e sui temi che vi sono connessi, ivi compresi gli aspetti scientifici, nutrizionali, antropologici, estetici, economici, storici e politici.”