Esempio di progetto in Storia Moderna

 

TITOLO GENERALE: L’Europa del Seicento (Unità 8) 

Punti principali da sviluppare 

  1. La guerra dei Trent’anni (1618-1648) – la Pace di Vestfalia (1648)
  2. La Francia di Luigi XIV (Luigi XIII e Richelieu e Mazzarino –  In che cosa consiste la forma politica della monarchia assoluta? La reggia di Versailles –  Cosa fa Luigi XIV per trasformare la Francia in un paese di manifatture? Eventuali curiosità e scoperte)
  3. La monarchia parlamentare in Inghilterra (La dinastia degli Stuart – Che cosa accade durante il periodo definito Gloriosa Rivoluzione? In che cosa consiste la forma politica della monarchia parlamentare e costituzionale? Bill of rights – Eventuali curiosità e scoperte)

Esempio di IMMAGINI

Risultati immagini per RE SOLE

Ritratto ufficiale di Luigi XIV.  Il monarca, chiamato con ammirazione Re Sole, regnò dal 14 maggio 1661 fino alla sua morte nel 1715: convinto assertore della monarchia assoluta, rafforzò l’influenza della Francia grazie anche alla lunghezza del suo regno, il più lungo documentato in Europa.

Risultati immagini per reggia di versailles

Reggia di Versailles: la struttura imponente dell’edificio, i giardini, gli ampi spazi rendevano la reggia unica al mondo. A 44 anni il re si installò a Versailles che divenne la sua residenza ufficiale; stabilì che l’aristocrazia dovesse abitare nella sua enorme reggia, ne ridusse la potenza e l’orgoglio con l’offerta di onori, titoli, rendite e privilegi, e li trasformò in mansueti e servili cortigiani.  Ancora oggi la reggia è una meta di grande richiamo.

 

 

Risultati immagini per calcolatore meccanico di pascal

 Il calcolatore meccanico è uno strumento di calcolo precursore della moderna calcolatrice. Fu inventata dal matematico e filosofo francese Pascal e consente di addizionare e sottrarre numeri composti da un massimo di dodici cifre.

FONTI: libro di testo e siti Internet di storia

Progetto Didattico Educativo Classe 2^ E

Risultati immagini per felicità

Il filo conduttore dell’anno scolastico  2018-2019 sarà rappresentato dal Tema della Felicità, per due motivi:

  • perché esso si connette con la STORIA (come è cambiato nei secoli e nelle civiltà il concetto di felicità?), con la GEOGRAFIA (si può analizzare, ad esempio, il rapporto sulla felicità mondiale oppure il concetto di FIL, felicità interna lorda in ambito europeo) e con la LETTERATURA (analizzando ad esempio dei testi letterari o filosofici sull’argomento);
  • perché un lavoro sul questo tema ci consente di attivare azioni e riflessioni di stimolo a una crescita personale.

Per stimolare l’amore per la scrittura, prevedo le seguenti attività:

  • pratica quotidiana della scrittura, con la compilazione di mappe, riassunti, temi;
  • una volta alla settimana, elaborazione di una pagina di diario, per fissare gli aspetti significativi del periodo in esame (attività per stimolare la metacognizione);
  • una tantum (novembre-dicembre 2018/maggio-giugno 2019) elaborazione di una recensione di un testo di narrativa, per la pubblicazione nella rivista letteraria ‘Cioccolata Fondente’

Per favorire l’interesse per la lettura, segnalo le seguenti azioni didattiche:

  • creazione della biblioteca di classe, sulla base della lista di libri di narrativa per ragazzi, da visionare qui
  • partecipazione alla giornata della lettura condivisa, nel dicembre 2018
  • laboratori di lettura a voce alta, in classe, nel corso della anno scolastico
  • fruizione dei materiali offerti dalla biblioteca scolastica
  • presentazione di un libro
  • incontro con l’autore Paolo di Paolo, nel gennaio 2019, autore del testo La divina commedia raccontata ai ragazzi.

Risultati immagini per creatività

Per incentivare la creatività:

  • progetto teatrale su alcune terzine dantesche, in collaborazione con la collega di musica;
  • laboratorio di scrittura creativa in geografia (viaggio immaginario), in storia (intervista a personaggi famosi) e in letteratura (con temi tratti da 826 Valencia);
  • lavori di gruppo

Progetti

In qualità di referente contro il bullismo, ho preso i contatti con la polizia informatica, che, nel mese di novembre, farà la seguente lezione:

  • Bullismo e cyberbullismo

Inoltre, la classe prenderà parte al progetto Incontri del Centro Astalli;

Progetto di Public Speaking con la collaborazione dell’attrice Sonia Barbadoro.

 

Quaderno

Risultati immagini per diario scritto da un bimboo

Per stimolare l’attività metacognitiva, durante il corso dell’anno scolastico, dedicheremo mezz’ora alla settimana (il venerdì), alla compilazione di un quaderno in cui gli studenti scriveranno un resoconto di ciò che è avvenuto di significativo, durante il corso della settimana.

A questo riguardo, gli studenti potranno parlare di nuovi argomenti studiati, di esperienze relazionali, di attività di arricchimento culturale… lo studente potrà inserire nel quaderno decori, disegni e tutto ciò che possa abbellire il contenuto.

Farò un’azione di monitoraggio a dicembre 2018 e maggio 2019.

 

Noi esseri civilizzati siamo il prodotto di molti libri… Scrivere e leggere è l’esercizio più antico che separa la civiltà dalla barbarie (Fernando Savater)

A San Valentino vuoi regalare un libro? Ecco 10 consigli per te!

Buon inizio scolastico

Charlie Chaplin – dal discorso celebrativo per il suo 70° compleanno, 16/04/1959

Risultati immagini per CHARLIE CHAPLIN

 

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito come è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri, pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta, anche se quella persona ero io.Oggi so che questo si chiama “rispetto”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di desiderare un’ altra vita e mi sono accorto che tutto ciò che mi circonda é un invito a crescere.Oggi so che questo si chiama “maturità”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito di trovarmi sempre ed in ogni occasione al posto giusto nel momento giusto e che tutto quello che succede va bene. Da allora ho potuto stare tranquillo.Oggi so che questo si chiama “stare in pace con se stessi”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di privarmi del mio tempo libero e di concepire progetti grandiosi per il futuro.Oggi faccio solo ciò che mi procura gioia e divertimento, ciò che amo e che mi fa ridere, a modo mio e con i miei ritmi.Oggi so che questo si chiama “sincerità”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono liberato di tutto ciò che non mi faceva del bene: persone, cose, situazioni e tutto ciò che mi tirava verso il basso allontanandomi da me stesso; all’ inizio lo chiamavo “sano egoismo”,ma oggi so che questo è “amore di sé”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di voler avere sempre ragione. E cosi ho commesso meno errori.Oggi mi sono reso conto che questo si chiama “semplicità”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono rifiutato di vivere nel passato e di preoccuparmi del mio futuro. Ora vivo di più nel momento presente, in cui tutto ha un luogo.E’ la mia condizione di vita quotidiana e la chiamo “perfezione”.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono reso conto che il mio pensiero può rendermi miserabile e malato. Ma quando ho chiamato a raccolta le energie del mio cuore, l’ intelletto è diventato un compagno importante.Oggi a questa unione do il nome di “saggezza interiore”.

Non dobbiamo continuare a temere i contrasti, i conflitti e i problemi con noi stessi e con gli altri perché perfino le stelle, a volte, si scontrano fra loro dando origine a nuovi mondi.

Oggi so che tutto questo è la vita.

Charlie Chaplin